ROBERTO BONATI | CHIRONOMIC ORCHESTRA

ingresso: Intero € 15,00 / Ridotto € 12,00

richiedi biglietto

artisti

Roberto Bonati | direttore

 

Diletta Longhi | voce

Angela Malagisi | voce

Cecilia Preste | voce

Elena Rosselli  | voce

Thomas Marvasi | clarinetto basso

Gabriele Fava | sax soprano

Emiliano Vernizzi | sax soprano e tenore

Claudio Morenghi | sax tenore

Matteo Valentini | sax tenore

Fabio Frambati | flicorno

Alberto Ferretti | tromba

Antonio Ronchini | tromba

Tommaso Salvadori | vibrafono

Roberta Baldizzone | pianoforte

Luca Perciballi | chitarra

Federica Catania | violino

Sara Valentina Pelosi | violino

Paolo Ricci | violino

Davide Santi | violino

Serafima Gorskova | viola

Caterina Ferrari | violoncello

Giacomo Marzi | contrabbasso

Giancarlo Patris | contrabbasso

The Art of Improvised Chironomy

“Considero il mio atelier come un orto. Laggiù ci sono dei carciofi. Qui delle patate. Bisogna tagliare le foglie affinché crescano i frutti. Venuta l’ora bisogna potare. Lavoro come un giardiniere o come un vignaiolo. Le cose maturano lentamente. Il mio vocabolario di forme, ad esempio, non l’ho scoperto in un sol colpo. Si è formato quasi mio malgrado”. 

Joan Mirò

 

Un concerto di improvvisazione, con la Chironomic Orchestra, un viaggio molto speciale. Una musica che sarà ancora una volta irripetibile, che vivrà nel presente, che dipingerà il nostro presente. Come un màndala a segnare l’impermanenza. 

Ci avvieremo insieme, ancora una volta, noi e voi ascoltatori, verso percorsi sconosciuti e misteriosi, assistendo, con meraviglia, alla magia della creazione musicale. Invocando le Muse.

Roberto Bonati

 

La chironomia è una forma di direzione musicale, in genere impiegata per musica corale, dove l'uso di gesti delle mani dirige l'esecuzione musicale. Pratica antica che si ipotizza risalente alle prime evidenze egiziane attraverso la documentazione geroglifica, rappresenta un metodo particolarmente sviluppato nelle tradizioni prive di una notazione scritta, tra cui canti vedici, bizantini e romani. La chironomia religiosa ebraica può anche essere individuata come segno mnemonico nelle Bibbie ebraiche stampate, che appare in alto, in basso e in mezzo al testo da cantare, al fine di guidare il cantore nella sua interpretazione delle letture bibliche (cantillazione).

Nel panorama contemporaneo il suo impiego nell’ambito della musica improvvisata crea il presupposto per una particolare forma di conduction dove – come nel caso della Chironomic Orchestra diretta da Roberto Bonati – il direttore usa gesti e segni particolari per indicare, stimolare e sostenere l’azione dei musicisti. Non esistono leggii o spartiti a cui i musicisti guardino, la loro attenzione è completamente rivolta alle indicazioni del direttore e all’azione dei loro colleghi. Ciò che accade in questo contesto è diverso da quello che gli stessi musicisti sono soliti fare nei rispettivi ambiti. Ogni performance è unica e irripetibile.